Vinovo ( To ) : 6° Sagra dei cicatielli

Sesta edizione della sagra dei Cicatielli, classica pasta della tradizione contadina Irpina. Cascina Don Gerardo di Vinovo in Via S. Bartolomeo.La pasta preparata in casa era uno dei piatti tipici delle casalinghe che, non potendo comperare la pasta dai pastai e/o dai rivenditori, ripiegavano sulla farina di cui ne disponevano in discreta abbondanza. Pasta povera priva di uova (col tempo qualcuno ha iniziato a farne uso) da condire nei modi più svariati, ma che trovava la massima esaltazione con un sugo a base di maiale e di salsicce fresche.

Nelle campagne dove se ne faceva maggiore uso veniva consumata insieme alle verdure di facile approvvigionamento e quella condita con carne, generalmente, risultava il pranzo dei padroni. La sagra ripropone il piatto classico con costine di maiale e salsiccia fresca. I prodotti provengono direttamente dal sud; i cicatielli, arrivano da Montecalvo Irpino ad opera del Pastificio artigianale Tufo. Le salsicce dal Salumificio Montecalvese ed i pomodori per il sugo dalla ditta Serafino, altri salumi e prodotti tipici da Casalbore e paesi limitrofi. Il 26-27 e 28 settembre a Vinovo si respira aria di Irpinia con musica-balli-allegria e tanta buona gastronomia. La domenica poi si potrà anche pranzare. E' un appuntamento da non perdere. Ci saranno anche espositori di prodotti da assaporare e comperare. Formaggi-caciocavalli-soppresse etc. «Sembra ieri quando sei anni ormai orsono ci fù l’incontro con gli amici di Vinovo» ci dicono gli amministratori della aziende montecalvesi che saranno presenti alla manifestazione di quest’anno «per presentare i nostri prodotti alla manifestazione all'ippodromo dove con grande calore ed eccellente accoglienza incontrammo tanti amici e tanti fratelli di terre comuni, fu un'esperienza eccezionale e un accoglienza unica sin da subito iniziammo a discutere e parlare delle cose che più ci accomunano , durante la due giorni gli amici di Vinovo, con origini a Casalbore – Montecalvo - Ariano hanno elaborato delle nostre tipicità con l'amore e la tradizione della terra di origine. Tra i diversi piatti è spiccato il nostro cicatiello che a montecalvo già ricorda 40 anni di sagra. Ma il piatto tipico e tradizionale ci accomuna in un terra lontana e ci fa sentire tutti uniti come un'antica famiglia per il 6° anno consecutivo armonizza un evento e tutta la comunità Irpina del Piemonte che per ben due giorni prepara e distribuisce prodotto a tutti i partecipante con oltre mille persone a tavolo con menu completi dagli antipasti con i salumi di Montecalvo , cicatielli al ragù con “braciole e tracchiulelle” , poi saranno esposti i prodotti di tutta la valle del miscano che insieme coroneranno l'evento. Noi tutti parteciperemo alla manifestazione con il nostro cuore e con i nostri pensieri e ringraziamo gli amici e l'associazione per la perseveranza e per il lavoro che fanno per tener alta la nostra cultura e la nostra tradizione che ci unisce e ci fa condividere questi bei momenti di convivialità. Esprimiano i nostri ringraziamenti a tutti gli amici e i conoscenti che tutti insieme credono in questi grandi valori che ci rendono unici ed eccezionali , l'ospitalità e l'amicizia, Noi del sud siam fatti cosi Benvenuti al Sud. Grazie a Luigi Lambiase, Bellaroba Antonio e a tutto lo staff questo evento partito da una cena fra paesani sta diventando un appuntamento di fine estate che racchiude tutti i sapori e ricordi della terra lasciata che nel cuore e nel pensiero non si e' mai abbandonata. A nome di tutta la comunità locale della valle del Miscano ringraziamo per tutto quello che fate per l’affermazione dei prodotti l'arte e la cultura del territori.» La novità di quest’anno è rappresentata dalla due giorni dedicata al progetto Educazione alimentare : Pane e olio in collaborazione con L’Apooat e l’amministrazione di Vinovo. Una due giorni dedicata alla degustazione di oli, alla scoperta degli odori, sapori e delle proprietà terapeutiche dell’olio di oliva. L’iniziativa è rivolta agli alunni delle scuole elementari e medie, ai genitori e a tutti i cittadini residenti.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna